Finestre in legno

I materiali opportunamente selezionati ed il moderno processo di produzione ha nno fatto sì che le nostre finestre in legno hanno acquisito ancora maggiore durata nel tempo e sono ora coperti da una garanzia del produttore di 10 anni sulla struttura dei telaio e delle ante. Abbiamo suddiviso la nostra l'offerta dei nostri prodotti a seconda dello spessore dei profili dei telai e delle tecniche utilizzate nella costruzione.

Il profilo base dei telai ha 68 mm di profondità, mentre i più avanzati, utilizzati negli infissi passivi, presentano profondità fino a 92 mm. La maggiore profondità (che non influenza lo spessore dei telai) consente l'utilizzo di set di vetri camera con più lastre vetri e grandi spessori delle camere d'aria presenti tra di essi. Questo accorgimento permette alle nostre finestre di prevenire la perdita di calore più efficacemente. In questo modo aumenta anche la resistenza del telaio, che permette di adottare grandi superfici vetrate. Il legno trattato con moderne vernici lavora impeccabilmente in ogni edificio, ma i suoi vantaggi sono notelolmente apprezzati se installati nelle moderne case passive a risparmio energetico.
 

Vi invitiamo a familiarizzare con la nostra offerta negli saloni espositivi dei nostri partner a Varsavia (Warszawa), Breslavia (Wrocław), Danzica (Gdańsk) e nelle altre città su tutto il territorio polacco. Come un produttore con esperienza, forniamo consulenza e assistenza nella scelta delle soluzioni ottimali per lo specifico edificio.

Finestre in legno Prodotte con le più moderne tecnologie, sono belle e molto resistenti. Esamina i tipi di finestre disponibili, suddivise per strutture, parametri tecnici e modalità di apertura. 
(...) continua

Premium Line 93

Dall’aspetto molto moderno grazie alla complanarità della superficie del telaio e dell’anta.

Premium 92

La più grande profondità del telaio ed i parametri migliori.

Exterm 88

I migliori parametri al miglior prezzo.

Thermo 78

Ottimale nella maggior parte dei casi.

Stilizzate

Per edifici antichi e per quelli con "un'anima".
 

Nordic 105

Apribili verso l'esterno, popolari in Inghilterra e Scandinavia.
 

Sash

Saliscendi, tradizionalmente utilizzate negli stati anglosassoni.
 

Buono a sapersi.

Telaio  - parte della finestra che risponde per lala sua forma e stabilità, fissata alla parete tramite inserti speciali. Al telaio vengono fissate le ante oppure vengono direttamente posizionati i vetri-camera per le finestre non apribili (fisse - fix). Il telaio deve avere adeguata resistenza per sostenere le apribili montate al telaio tramite le cerniere e che per grandi vetrature posso pesare qualche centinaia di kilogrammi. Dovrebbe essere inerte alle deformazioni da alte temperature che spesso si creano nei lati degli edifici esposti a sud. Per le grandi vetrature è di primaria importanza un'adeguata rigidità del telaio affinch+ non si deformi per l'uso. Il telaio, in oltre, influisce al coefficiente di trasmittanza termica di tutta la finestra, per questo dovrebbe essere un buon isolatore. Più il profilo del telaio è profondo, migliori sono le caratteristiche isolanti e di rigidità e portanza del telaio stesso. I migliori risultati in questo senso sono raggiunti dai nostri  telai passivi che dispongono di camere interne riempite di Aerogel  - materiale dalle eccellenti caratteristiche termoisolanti. Con tali telai in legno le finestre passive raggiungono valori di Uw (per l'intera finestra) pari a  0,67 W/m2K.

Anta - Parte mobile della finestra  (anta aperta a battuta, scorrevole o a ribalta) fissata al telaio tramite adeguate cerniere, binari e maniglie. All'interno dell'anta solitamente viene montata la vetratura (vetro-camera). Nelle finestre non apribili non vengono utilizzate ante.

Coefficienti Uw ed Ug della finestra - definisce i parametri termici (trasmittanza termica) dell'intera finestra (Uw) o della sola vetratura / vetro-camera (Ug). Più il coefficiente è basso, tanto meno calore si perde attraverso le finestre. Attualmente valori di Uw di circa 0,8-0,9 clasificano una finestra come bassoemissiva. Le finestre per le case passive raggiungono valori vicino  0,6 – 0,7 (ad esempio finestre in legno-alluminio Gemini Passive 92). Nelle finestre basso emissive e passive di solito si adottano vetri-camera a tre vetri, meglio se con canalina a bordo caldo (warm edge) che raggiunge valori di Ug pari a 0,5 W/m2K.

Ferramenta - elementi metallici della finestra responsabili per la sua apertura, fissaggio delle ante, corretta pressione dell'anta sul telaio e comodità d'utilizzo della finestra.  L'appropriata qualità della ferramenta influisce sulla durata della finestra, quando è correttamente montata e ben regolata limitano tensioni e deformazioni. su grandi superfici apribili è molto importante la qualità del fissaggio della ferramenta sulle ante dato che devono sopportare dei carichi notevoli. In POZBUD adottiamo ferramenta delle rinomate ditte Siegenia e Roto.

Vetro-camera - Le finestre moderne non sono più vetrate con vetri singoli. Escludendo situazioni eccezionali, attualmente si adottano vetrature di almeno due vetri collegati fra loro ermeticamente lungo il perimetro, da uno speciale profilo a canalina, componenti il vetro-camera. L'intercapedine tra i vetri ha diverse profondità e di solito è riempita da gas nobili (krypton, argon), aventi migliori caratteristiche isolanti rispetto all'aria. Il pacchetto vetri, vetro-camera, sono generalmente la parte più calda della finestra moderna - nella configurazione a tre vetri (a due intercapedini/camere), adottando distanziali (canaline) a profilo caldo (warm edge), il coefficiente di trasmittanza termica è al livello di  0,5 W/m2K. Se ci preme ottenere il miglio isolamento termico possibile, possiamo adottare una configurazione a quattro vetri (a tre intercapedini/camere), il cui coefficiente può raggiungere 0,3 W/m2K. In questo caso bisogna comunque tener presente la riduzione della permeabilità dei raggi solari verso l'interno, il che limita il guadagno del calore solare nei soleggiati giorni invernali.

La nomenclatura del vetro-camera come, ad esempio 48mm//4/18/4/18/4 indica che siamo di fronte ad un pacchetto composto da trevetri dello spessore di 4 mm e di due intercapedini tra essi della profondità di 18 mm – lo spessore di tutto il pacchetto (vetro-camera) è di 48 mm. Per i più spessi vetri-camera basso emissivi, è necessario un adeguato telaio finestra, della profondità sufficiente a contenere questo vetro-camera. In questo caso l'Exterm 88 risulta ottimale.

Nel vetro-camera ha importanza rilevante il distanziale che unisce i vetri tra loro lungo il loro perimetro, garantendo allo stesso tempo, un'adeguata distanza tra i vetri. Il distanziale può essere in allumnio, in acciaio o in plastica. Per mantenere una bassa trasmittanza termica nei vetri-camera basso emissivi, sempre più spesso vengono utilizzate canaline, cosi dette a profilo caldo, di plastica. Influisce decisamente sul coefficiente Uw (puà ridurlo perfino oltre il 10%) e riduce la condensa ai bordi del vetro presso il telaio dell'anta/finestra. Utilizzando questa canalina la temperatuira sulla superficie della finestra all'interno è superiore al punto di rugiada, riducendo la condensa in situazioni di alta umidità.

Finestre in legno POZBUD - Passive 92, Premium Line 93, Premium 92, Exterm 88, Thermo 78, Standard 68, Stylizowane, Nordic 105, Sash.